BIBLIOTERAPIA | Consigli di lettura


Quest'anno ho tenuto una serie di incontri di Libroterapia da gennaio a giugno alla biblioteca Nicolini di Roma. Una bellissima esperienza, con lettori appassionati con i quali ho condiviso le mie letture. Ecco ora, dopo l'attestato di lettore contagioso, la parola a Federica Tarquini che ci suggerisce un romanzo che ha come protagonista un... biblioterapista. Sul  blog spazio alle recensioni.

Grazie Federica! 



          LA  LETTRICE SCOMPARSA


 


 

“La lettrice scomparsa” di Fabio Stassi, Sellerio Editore, è un giallo da non perdere per gli amanti del genere, ma anche per coloro che non possono fare a meno dei libri, e credono nel loro potere terapeutico. Il protagonista vive tormenti esistenziali, problemi economici, ed è afflitto dalla difficoltà di trovare la propria strada; difficile, dunque, non immedesimarsi con lui, insegnante di lettere che, in realtà, una strada ce l’aveva, costruita negli anni con uno studio appassionato e costante, suggellato dalle specializzazioni. Dopo vent’anni d’insegnamento, però,perde il lavoro e deve reinventarsi. Le sue ancore di salvezza sono la letteratura e la musica eattraverso la prima, decide di cimentarsi in una nuova professione, quella debiblioterapista: figura che cura i malesseri dell’anima con i libri. Quest’avventura s’intreccia con la scomparsa di una donna, apparentemente sparita nel nulla, a cui il protagonista si appassiona al punto da volerla ritrovare. Fa da sfondo alla storia una Roma misteriosa, vista sotto una luce inedita. Alla fine del romanzo, da cui dispiace separsisi trovano i consigli letterari suggeriti dal biblioterapista ai suoi “pazienti”.

 

 

Federica Tarquini


Commenti

Post più popolari