PREMIO CIVETTA MINERVA 2016



Da Irpinia Focus (7 maggio 2016)
Annunciati i finalisti della terza edizione del Premio Civetta di Minerva.

“Sono Galleria del vento” di Luigi Cannillo – La vita felice edizioni – Milano, 2014;
“Frammenti di un profilo” di Giovanna Iorio – Pellicano Editore – Roma, 2015;
"Vivo così” di Alberto Toni – Nomos Edizioni – Busto Arsizio, 2014
La giuria tecnica composta da Domenico Cipriano (presidente); Raffaele Barbieri; Cosimo Caputo e Francesco Filia e Stelvio Di Spigno, e Lucio Dello Russo (membro dell’associazione Spazio Incontro, segretario verbalizzante senza diritto di voto) ha comunicato la terna nel corso della conferenza stampa di questa mattina alla Casina del Principe di Avellino.
Queste 3 opere saranno valutate da una Giuria Popolare composta da 20 abitanti di Summonte e dintorni, per decretare il vincitore durante la cerimonia di premiazione del 19 maggio 2016, alle ore 18.00, presso il Centro Sociale Giovanni Paolo II della frazione Starze di Summonte.

La Giuria Tecnica, inoltre, data la notevole partecipazione con testi prestigiosi, propone di segnalare, come previsto dal bando, a pari merito le seguenti opere: “Somigli più all’urlo di un animale” di Alessio Alessandrini – Italic Editore – Ancona, 2014; “L’assedio di Famagosta” di Guglielmo Aprile – Lietocolle – Falloppio, 2015; “Ordinate Stagioni” di Leone D’Ambrosio – Edizioni Ensamble – Roma, 2014; “Un grano di morfina” per Freud di Rino Mele – Manni editore – San Cesario di Lecce, 2015; “Il trattamento della neve” di Domenica Mauri – Italic Editore – Ancona, 2014; “Canti Digitali” di Alberto Mori – Fara Editore – Rimini, 2015; “Al confine del bianco” di Antonio Nesci – Edizioni dell’Aurora – Verona, 2015.

La targa del Premio Irpinia, offerta quest’anno dal Ept di Avellino, scegliendo tra autori partecipanti al concorso che per nascita, vissuto o poetica siano legati all’Irpinia, è stata assegnata all’opera: Butta il banno di Mario Morelli – Delta 3 Edizioni, Grottaminarda, 2015.
Il Premio all'Opera Poetica, da conferire ad un autore di chiara fama, è stato assegnato a Luigi Fontanella, per le qualità della propria opera proposta negli anni, lo spessore internazionale del proprio lavoro e l’impegno nella diffusione della poesia italiana all’estero.
Le motivazioni dell’assegnazione dei riconoscimenti saranno rese note durante la cerimonia di premiazione del 19 maggio.
Una curiosità: tra gli autori che hanno partecipato è presente anche un noto paroliere della musica leggera italiana: Cristiano Minellono, con il suo primo libro di poesie dal titolo “Io la notte scrivo”, Minerva edizioni, 2015. La Commissione ringrazia l’autore e la casa editrice per la partecipazione sperando di ritrovarli in prossime occasioni del premio.

Commenti

Post più popolari