LA MEMORIA È UN TRUCCO CRUDELE




Ho dimenticato tutto
la memoria è un trucco
crudele - tutte le sere 
una fitta nel cuore 
qualcosa del giorno resta
impigliata ai capelli
scuoto dalla testa i pensieri 
come un platano che si stacca le foglie.

***

Di nuovo si allontana
il paese. L'albero agita i rami 
lo seguo ad occhi chiusi
 lunghe file di lumaca
 avanzano in lente
carovane.


***
Di tanto in tanto un dono
la voce smarrita di qualcuno
e della pioggia il suono.


***

Piove nell'incerta 
luce di un lampione.
E nell'ombra nascosto
della notte il suono.

***

m'innamoro sempre del vento
della luce sul pavimento
dell'autunno vicino 
del profumo del vino
di un dettaglio sciocco
(tra i capelli un fiocco)
del canto stupito dell'allocco
di un vaso spaccato
di un cuscino invecchiato
del divano smarrito
di questo sorriso divertito


***

Era un'ostrica dura la vita 
Ma nella bocca 
brillava una perla



Commenti

Post più popolari