LO SCRITTORE & IL PAPPAGALLO




C'era una volta uno scrittore che aveva paura della penna. Con la pagina bianca si trovava benissimo ma l'inchiostro lo terrorizzava. Anche con i tasti non riusciva a scrivere storie e racconti. Per questo quando poteva andava a scrivere sulla sabbia. Ma le onde e il vento gli cancellavano tutto. Qualcuno gli suggerì di assumere una segretaria. Ma non aveva abbastanza soldi. E quindi pensò di chiedere agli amici che presto lo evitarono perché le sue storie erano lunghissime e noiose. Fu così che lo scrittore pensò di acquistare un pappagallo. Lo pagò a rate al negozio di animali esotici. Era un bell'animale. Ripeteva tutto parola per parola. Lo scrittore se lo portava sempre dietro, era il suo Moleskine colorato. Lo scrittore gli dettò più di trecento romanzi. Invecchiarono insieme e quando lo scrittore morì (tanti e tanti anni dopo) un editore pubblicò il vecchio pappagallo. Al lancio del libro però l'editore fece un grave errore. Aprì la gabbia. E i 300 romanzi volarono via. Fine.

Commenti

Post più popolari