CENTRO DISABITATO E ALTRI FRAMMENTI

American Artist
Sean Yuruslaf
Series of amazing murals three-dimensional, women out of the water along the concrete walls of the rivers


CENTRO DISABITATO

oggi le cose si somigliano tutte
la sedia ha la gravità del soffitto
il suo bianco è un principio di notte
e io somiglio alla stanza
a destra del polmone l’aria
entra come uno spillo
solleva una palpebra
come una tenda
dimentico il respiro
lascio che sia il vento ad entrare
al centro del corpo dove
vive il mio centro disabitato


FRAMMENTI

Ecco perché scriverò della luce
sulla pentola d'acciaio
il bagliore accecante
del sole che muore.

***

chi è felice scrive del dolore
chi è ricco della povertà
chi è sazio della fame
chi è amato della disperazione
falso l'inchiostro
che il tempo scolora

***

Ero pronta a non implorare
sarei rimasta con il pugnale
tra le costole a sanguinare
ma la vita spinge la lama a fondo
e cerca il cuore.

***


Commenti

Post più popolari