LA GRANDE ASSENTE

Myself (2014)


Mi hanno invitata a leggere le mie poesie sulla Luna!
Siete tutti invitati. Grande assente: la gravità.



1.

Dicono che la morte non ami gli specchi, il canto degli uccelli. Non ne sono sicura. In fondo 
la morte  è una bambina curiosa. Con lei condivido il piacere di un gioco antico:
biglie di vetro, un cerchio. mosca cieca, nascondino.



2.

Caccio da me tutte le parole che non mi somigliano.
E io somiglio al niente
al bianco della neve
perché dimentico
ho la memoria lieve
di una farfalla.

3.

Quelli che ogni sera cercano la poesia in alto
e alzano la testa 
e il cielo è vuoto. Guardate
i lacci delle scarpe. Imparate da loro. Vedete
come si stringono forte quando
trovano la merda.

4.

Vedi, a me non importa l'eternità. È noiosa. 
Tutto in fondo si ripete all'infinito. Io amo
le cose che finiscono
soprattutto se posso 
sentirne il suono:
le foglie, il temporale, la voce,
il tuo sorriso.


5.

Ecco il buio
in agguato come una frana
il sole è una stella lenta - a volte non torna
già mi manca

Commenti

Post più popolari