SCUOLA HOLDEN NEWSLETTER | ALICE UNA DI NOI


Newsletter n. 293 - 26 maggio 2014


Quando veniva alla Holden se ne stava lì come una ragazzina fra tante. Poi scopri che percorre l'Appennino a suonare e cantare, su un carro alla gitana tirato da cavalli. Poi vedi che ha girato dei documentari e un episodio di un film insieme ad altri aspiranti registi. Poi la incontri, tre anni fa, a Cannes, alla Quinzaine des Réalisateurs, dove il suo film d'esordio, “Corpo celeste”, ottiene un successo corale, e io ero là che la applaudivo, e lei era felice come una pasqua. Adesso, sbarca in concorso – in concorso! – a Cannes e vince ilGrand Prix. Come ha fatto. Semplice. Alice sa cos'è la vita e cos'è il cinema e le viene così naturale vivere e fare un film.
Bruno Fornara, critico cinematografico e docente

Grande orgoglio per Alice e il suo successo. E che sia solo l'inizio!

 

#aliceunadinoi

Commenti

Post più popolari