UNA ROSA

Rosa al balcone, G. Iorio



del perché io senta del cuore i passi
come se fossi io la  sua stanza
il pavimento la parete il muro
la pietra sotto i suoi tacchi
io non so spiegare

questo camminare senza meta
verso il confine di pelle
i pori aperti alla luce
questo vagare che mi conduce
alla vita attraverso un suono

eccolo arriva di corsa
come un bambino il sangue
mi porta una rosa
e le spine.

(g.i.)





Commenti

Post più popolari