PIANTIAMO IL BOSCO DI CALVINO




"Gallo cristallo
 gallina cristallina
 oca contessa
 anatra badessa
uccellino cardellino..."

... andiamo a piantare 
IL BOSCO DI CALVINO





Non so se ve ne siano altri, ma qui a Roma sarà il primo Bosco di Calvino.
Ricordate la prima Little Free Library d'Italia? A giugno compie due anni e noi stiamo preparando un regalo per tutti i cittadini che amano passeggiare all'ombra degli alberi, prendere un libro, leggere storie all'aria aperta e immaginare un mondo più bello.
La prima cosa che faremo è piantare 23 alberi. Li abbiamo ricevuti in dono e, dopo averli tenuti nei vasi, nei prossimi giorni i miei studenti del liceo e quelli delle elementari scenderanno a piantarli. Sarà un grande divertimento e una soddisfazione vederli crescere negli anni.
Il parco diventerà "Il Bosco di Calvino", per celebrare i novanta anni di uno scrittore che ha creato, con le parole, luoghi indimenticabili e leggeri.
Abbiamo fatto realizzare dei cartelli in legno, abbiamo dato un nome ai cinque sentieri
Il sentiero dei nidi di ragno è quello che porta nel luogo più recondito del parco, racchiuso da un fitto muro di canne. In questo luogo si arriva dopo una lunga passeggiata e per un po' il mondo scompare.
Casa Viola, è una casetta, accanto ad uno stagno che noi speriamo di far diventare un centro di studi permanente. Qui cercheremo di far incontrare (e amare!) letteratura e scienza, con laboratori di scrittura, scienze e  mostre permanenti.
I libri degli altri, è il sentiero che conduce all'albero della Little Free Library, dove si trova la nostra biblioteca libera e "altruista".
Le città invisibili, è il sentiero più misterioso (perché te lo devi immaginare); costeggia la città di Roma e tra i cespugli s'intravedono le palazzine di Vigna Clara. Sulla rete di recinzione metteremo dei piccoli cartelli, con i twitter migliori del progetto "Le città invisibili" curato dalla Fondazione Cesare Pavese e da Pierluigi Vaccaneo, tra i fondatori di Twitteratura.
Area cani Ottimomassimo, è un'area recintata del parco dove, chi lo desidera, può far liberamente correre l'amico fidato.
Ecco, questo sarà il nostro Bosco di Calvino, dove cresceranno alberi di ogni tipo e di ogni sensibilità.
Infine, nell'Area Gioco, vi sono quattro "casette di legno". Sembrano copertine capovolte di libri aperti. Proprio su queste "copertine" gli studenti nei prossimi giorni disegneranno i personaggi che compaiono sulle copertine de Le fiabe italiane.
Nel Parco Inviolatella Insugherata noi speriamo che si respiri non solo aria pulita, ma anche letteratura. 
A presto! Noi cominciamo nei prossimi giorni, e se desiderate unirvi a noi, o semplicemente partecipare, scrivetemi!

giovannaiorio96@gmail.com

Commenti

  1. favoloso!!! sono una prof di lettere e adoro la vs iniziativa!! sono di Parma... come posso partecipare??

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari