MONOLOGHI DELLE COSE | LE INTERVISTE


Doodling on the faces of famous writers 


Intervista ad una penna


D: E così lei scrive.
R: Da sempre.
D: La prima cosa che ha scritto?
R: SCARABOCCHIO.
D: E la prima parola che ha scritto?
R: SCARABOCCHIO.
D: Com'è il suo rapporto con la pagina bianca?
R: Faccio tutto io. Lei mi sopporta.
D: La cosa più noiosa che ha fatto?
R: Firmare copie di un libro scritto malissimo.
D: La cosa più umiliante?
R: La cerbottana...
D: La cosa più soddisfacente?
R: Grattare la schiena in quel punto in mezzo alle scapole...
D: Cosa ne pensa della matita?
R: Non è niente senza il suo temperino. E si spezza facilmente. Un po' chiara. Un po' scura. Noiosa.
D: La cosa che non sopporta fare?
R: Andare a capo. Aprire e chiudere le parentesi.
D: Ha un tappo?
R: Lo avevo... Gnam gnam gnam!
D: La cosa più vera che ha scritto?
R: SCARABOCCHIO.
D: Ha paura di finire?
R: Sono finita tante volte. Sono ricaricabile.
D: Cosa si prova?
R: Sei nel mezzo di una frase e  _____________________
D: E...?
R: __________________________
D: Sta bene?
R: Certo che sto bene! Le facevo una dimostrazione pratica. La fine è un encefalo-inchiostro piatto. Si lasciano le storie a metà, le pagine bianche. Ma ci sono le altre penne.
D: Però lei ha detto che è ricaricabile.
R: Si, mi hanno ricaricata già tre volte...
D: Lo sa che i gatti hanno sette vite?
R: Non lo sapevo. E i gatti lo sanno?
D: L'ho urtata?
R: Non importa. Mi vuole impugnare?
D: Davvero, posso?
R: Scriviamo qualcosa.
D: Farebbe questo con me?
R: A meno che lei non preferisca il computer, in quel caso ...
D: Ho evitato accuratamente la domanda. Però sono curiosa, cosa ne pensa del computer?
R: Ne amavo uno. Lui non aveva stima di me.
D: E' stupefacente! Non lo credevo possibile!
R: L'amore è stupefacente.
D: Cos'è questo? Cosa mi ha fatto scrivere? Cosa abbiamo scritto?
R: Il mio scarabocchio preferito: AMORE.

Commenti

Post più popolari