LA LISTA DELLA SPESA




Oggi, con mia sorpresa,
Qualcuno ha scambiato per una poesia
La lista della mia spesa.
Per sbaglio l'ho pubblicata
Iniziava così: un cespo d'insalata, pasta e passata.
Non è colpa né merito mio
Se tra le cose da comprare qualcuno ha letto
la parola Dio.
Era solo un po' d'olio 
anagrammato, una cancellatura 
sul foglio macchiato.
(g.i.)
®

Commenti

Post più popolari