Passa ai contenuti principali

APPUNTAMENTI | 8 POETESSE PER L' 8 MARZO


L'8 marzo vi aspetto a Genzano. L'evento è organizzato da Ugo Magnanti, con la collaborazione di Dona Amati. C'è un programma ricco di appuntamenti interessanti. E, tra le otto poetesse, troverete la vostra Amica di letture e di leggerezza. :) 

8 POETESSE X L’8 MARZO - VII edizione


Si svolgerà dal 7 al 16 marzo, fra Museo Civico Archeologico di Villa Adele in Anzio Palazzo Sforza-Cesarini di Genzano, la settima edizione del noto evento “8 poetesse per l’8 marzo”, tra letteratura, performance, e fotografia.

Quest’anno l’evento delle ‘poetesse di marzo’ avrà per la prima volta una doppia sede, nelle città di Anzio e Genzano.

La settima edizione, a cura di Ugo Magnanti con la collaborazione di Dona Amati, ripropone fra altri interessanti eventi, in occasione della Giornata della Donna 2014, il tradizionale reading poetico al femminile di alcune fra le più interessanti autrici italiane.
La manifestazione, nata come contributo letterario alla valorizzazione della cultura di genere e delle pari opportunità, e come auspicio per una rinnovata accoglienza fra tutti i sessi possibili, è realizzata da Fusibilia Associazione (www.fusibilia.it) e promossa dal Museo Civico Archeologico  Città di Anzio (Museo con il cuore), nell’ambito dell’anno culturale 2014, e dall’Assessorato al Tempo libero del Comune di Genzano.

Il reading delle 8 poetesse si svolgerà sabato 8 marzo alle ore 18.00, presso la Sala delle Armi nel Palazzo Sforza Cesarini a Genzano, con Lucianna Argentino, Stefania Battistella, Rita Regina Florit, Giovanna Iorio, Martina Ippolito, Monica Maggi, Monica Martinelli, Sylvia Pallaracci. Interverranno Beppe Costa, poeta, Marialuisa Sales e Neriene con “Speculum Dianae”, danza classica dell’India e poesia dedicate allo Lago Sacro di Nemi, coordinerà Sonia Topazio

Radio Omega Sound, radio ufficiale della manifestazione, trasmetterà l’evento in differita il giorno martedì 11 marzo dalle ore 22.00, sulle frequenze 91.4Mhz - 102.2 Mhz e su www.radioomega.it
Il reading sarà registrato, archiviato e stabilmente ascoltabile sul social media in audio Freerumble http://www.freerumble.com/audios.php.

Come già nelle edizioni precedenti, all’evento letterario sarà collegata una mostra fotografica, quest’anno di 8 giovani fotografe, a cura di Diletta Di Paola, che si aprirà presso la Sala delle Conchiglie del Museo Civico Archeologico di Villa Adele in Anzio, venerdì 7 marzo alle ore 16.00, con permanenza fino a domenica 16 marzo, e con un estratto effimero sabato 8 marzoGenzano nella Sala delle Armi, dalle ore 17.00.

Espongono: Martina Alese, Gaia BobòCarla CarofeiValeria Ceccherini, Paloma Di Paola, Flavia Fiacco, Ilenia Lolli, Dalila Lugli. Inoltre la programmazione prevede altri eventi correlati che si svolgeranno presso la Sala delle Conchiglie del Museo Civico Archeologicodi Villa Adele in Anzio, venerdì 7sabato 8, e domenica 9 marzo, come da programma. L’evento è sponsorizzato dall’azienda Serenella Polverini, Anzio.

La manifestazione è dedicata alla memoria di Rocco Paternostro, docente universitario, critico, e poeta,  recentemente scomparso.


PROGRAMMA

Venerdì 7 marzo, ANZIO, Museo Civico Archeologico Villa Adele, Sala delle Conchiglie. 

Ore 16.00

Saluto dell’Assessore alla Cultura della Città di Anzio, Laura Nolfi, della Responsabile delMuseo Civico Archeologico della Città di Anzio, Giusi Canzoneri, e presentazione dell’evento a cura di Ugo Magnanti.
Inaugurazione della mostra fotografica “8 fotografe x l’8 marzo”, a cura di Diletta Di Paola. Espongono: Martina Alese, Gaia Bobò, Carla Carofei, Valeria Ceccherini, Paloma Di Paola, Flavia Fiacco, Ilenia Lolli, Dalila Lugli. 7-16 marzo (10.30-12.30/16.00-18.00). 

Ore 16.30

Letture-poetiche-omaggio sulle opere fotografiche della mostra, di 8 autori: Antonio Ausanio,Daniele Brinzaglia, Luigi CorsiDavide Cortese, Bruno Di Marco (con Laura De Angelis),Luca Frudà Fiore LevequeMarino Santalucia. Interventi di poesia istantanea del poeta Iago sulle opere fotografiche. Coordina Ugo Magnanti. 

Ore 17.00

 “Donne e Scrittura”: presentazione del libro di poesie “Infedele all’idea di me”, di Monica Maggi, FusibiliaLibri. Intervengono Guido Fauro e Davide Cortese. Coordina Dona Amati.


Sabato  8 marzo, ANZIO, Museo Civico Archeologico Villa Adele, Sala delle Conchiglie.

Ore 10.30

Proiezione conversata del documento video di “A mo’ di Isgrò”, performance-evento collettiva di letture poetiche e ‘cancellature’ su articoli relativi a violenze di genere, realizzato nell’ambito dell’edizione 2013 di “8 poetesse x l’8 marzo”, a cura di Ugo Magnanti.

Ore 11.00

“Candide depravazioni: come gli antenati cantavano la donna”: breve episodio musicale. Introduzione, note, chitarra e canto di Fiore Leveque.  

Ore 11.30

Presentazione del progetto “Saffo e le altre”, movimento per la diffusione del patrimonio letterario prodotto dalle donne nei secoli. Interviene l’ideatrice Dona Amati e la referente territoriale Sandra Collaùto. Reading delle aderenti a cura di Sandra Collaùto.
Giuliana Bellorini per Antonella Modaffari Bartoli, Maria Vittoria Catapano per Antonia PozziSandra Collaùto per Clelia Rotunno, Roberta Collu per Alda MeriniPatrizia Nizzoper Sylvia PlathDonatella Ottolini per Lucia Guidorizzi. 


Sabato 8 marzo, GENZANO Palazzo Sforza-Cesarini, Sala delle Armi. 

Ore 17.00

Estratto della mostra fotografica “8 fotografe x l’8 marzo”, installazione effimera a cura di Diletta Di Paola,  con foto di: Martina Alese, Gaia Bobò, Carla Carofei, Valeria Ceccherini, Paloma Di Paola, Flavia Fiacco, Ilenia Lolli, Dalila Lugli.

Ore 17.30

Visita-Affaccio sul lago di Nemi, dalla terrazza del Palazzo Sforza-Cesarini, con breve lettura testo “Cesare Pavese e il lago di Diana”, a cura di Ugo Magnanti.  

Ore 18.00

Saluto dell’Assessore al Tempo libero della Città di GenzanoPatrizia Mancini.
Reading delle “8 poetesse x l’8 marzo”. Leggono: Lucianna Argentino, Stefania Battistella, Rita Regina Florit, Giovanna Iorio, Martina Ippolito, Monica Maggi, Monica Martinelli, Sylvia Pallaracci. Intervengono: Beppe Costa, poeta ed editore, Marialuisa Sales e Neriene con “Speculum Dianae”, danza classica dell’India e poesia dedicate allo Lago Sacro di Nemi. Coordina Sonia Topazio.


Domenica 9 marzo, ANZIO, Museo Civico Archeologico Villa Adele, Sala delle Conchiglie.

Ore 11.30

“Donna filosofia”: breve excursus con aperitivo sulla filosofia al femminile, di Teo Orlando.  

Ore 16.00

“Elettiva parola: profili, letture, affinità poetiche fra donne”Livia Bìdoli per Christina Rossetti, Letizia Leone per Anne Sexton, Elena Ribet per Wisława Szymborska, Claudia Tifi per Emily Dickinson, Maria Carla Trapani per Danielle SarréraCoordina Ugo Magnanti.

Ore 17.00

Presentazione-reading dell’antologia di racconti “Sono bella ma non è colpa mia: l’inconvenienza dell’avvenenza”, a cura e prefazione di Maria Carla Trapani, FusibiliaLibri. Intervengono Vittorio Salvati, la curatrice e alcuni degli autori presenti nel volume. CoordinaDona Amati.

Ore 18.00

Reading “8 marzo anziatino”. Leggono: Maria Vittoria CatapanoSandra CollautoRoberta Collu, Giulia CherubiniGiuliana D’Annibale, Patrizia Nizzo, Donatella Ottolini, Marianna Usai. Coordina Dona Amati.



Commenti

Post popolari in questo blog

ELOGIO DELL'INTELLIGENZA DELL'UOMO

Elogio della scrittura

Ma sopra tutte le invenzioni stupende,
qual eminenza di mente fu quella
di colui che s’immaginò di trovar modo
di comunicare i suoi più reconditi pensieri
a qualsivoglia altra persona, benché distante
per lunghissimo intervallo di luogo e di tempo?
Parlare con quelli che sono nell'Indie,
parlare a quelli che non sono ancora nati né saranno se non di qua a mille e dieci mila anni?
E con quale facilità, con i vari accozzamenti
di venti caratteruzzi sopra una carta. Sia questo il sigillo di tutte le invenzioni umane e la chiusa de' nostri ragionamenti di questo giorno (...)


Galileo Galilei, Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo Tolemaico e Copernicano
Firenze (I giornata, 130)

PASOLINI E IL MARE: TERRACINA, UN RACCONTO INEDITO

Pasolini e Callas in Africa


Terracina
Un racconto inedito
di Pier Paolo Pasolini Nella spiaggia c'era più movimento, ma il mare era sempre immobile, morto.
Si vedevano delle vele arancione al largo, e molti mosconi che si incrociavano vicino alla spiaggia. Lucià avrebbe avuto fantasia di prendersi un moscone, e andar al largo: però era solo, e non era buono a remare. Andò sul molo tutto smantellato e ancora pieno di squarci, nuotando nei punti dove gli squarci interrompevano, finchè giunse in pizzo, sulla piccola rotonda. Si distese sulla pietra con la testa che sporgeva dall'orlo sul mare.
Verde, trasparente e tiepida, l'acqua si gonfiava e si sgonfiava tra le colonne del molo, ora pesante come un blocco di marmo, ora lieve come l'aria. Benché fosse alta già due o tre metri non c'era granello di sabbia che non si potesse distinguere dall'alto della rotonda: ed era una sabbia morbida e pulita , un tappeto meraviglioso per chi potesse vivere sotto acqua. Ogni …

O LENTE LENTE CURRITE NOCTIS EQUI

Ultimo giorno di luglio, ultimo giorno dedicato alla lentezza. Maancora una volta lentezza e velocità sembrano fondersi in un binomio affascinante, proprio come nelle riflessioni di ieri.
Stranamente riscopro, nelle ultime disperate parole di Dr. Faust che cerca inutilmente di fermare il tempo, l'ossimoro della vita: una corsa lenta verso la notte.
Nel Doctor Faust di Christopher Marlowe (1564-1593) apprendiamo che il patto con Lucifero ha dato a Faust la conoscenza ma la sua anima dovrà cadere nelle mani del diavolo e l'ora tanto temuta sta per arrivare:

Ah Faust ,Ora non ti resta che una misera ora da vivere,
E poi dovrai essere dannato in eterno.
Fermatevi, voi sempre rotanti Sfere celesti,
Che il Tempo s'arresti, e la mezzanotte non arrivi mai.
Occhio gentile della natura, risorgi e rendi
Il giorno infinito: o fa che quest'ora sia
Un anno, un mese, una settimana, un giorno normale,
Che Faust possa pentirsi e salvare la sua anima.
O lente, lente currite noctis equi.

L&#…