LANDAYS DELLA MEMORIA



Voglio dedicare 7 nuovi Landays a Settimia Spizzichinol'unica donna del ghetto di Roma sopravvissuta ad Auschwitz

A Roma tanti gli appuntamenti per ricordare. Questo è il mio piccolo contributo, per non dimenticare i treni partiti dalla stazione Tiburtina. Solo pochissimi sono tornati. E tra i sopravvissuti una sola donna.



***


e vennero a prenderci all'alba -
il sole spento non volle levarsi - al buio



***

dissero che avremmo rivisto
i nostri cari: cercammo invano tra le ombre.


***



mia madre mi disse: scappa via!
e io mi misi a correre con i suoi occhi nel cuore.



***

c'era un vecchio che piangeva con
la guancia poggiata al petto di una sconosciuta


***


mi hanno rasato i capelli
cadevano ciocche a terra come uccellini.



***

io non capivo una parola 
ero nuda: solo i peli neri del pube.


***



io tornai a casa dopo un anno -
non mi credette nessuno: "ora dimentica"








Commenti

Post più popolari