L'AEREO DI CARTA

CIELO di Giovanna Iorio


Essere un foglio staccato dal quaderno 
dopo il lungo dettato
con cura ripiegato di nascosto sotto il banco

dal legno spuntano le mani le ali il muso bianco 
di un aereo.

Andare dalla finestra al cielo
con un sibilo attraversare il disegno intricato 
degli sguardi, dei rami spogli, dei legni brulli

bucare con la punta delicata il vetro azzurro
e poi il nero

nella distesa buia cercare un sole piccolo
una trascurabile stella

bruciare e poi cadere
minuscola pioggia di cenere
sulla terra.

Commenti

Post più popolari