IL NUOTATORE

Dublino, Nuotatore -Photo credit Judith Taylor



vengo come un ricordo
ad occhi aperti - fa freddo e dentro 
piove - non serve chiedere
il nome, la voce muta della parola 

un vecchio in piedi senza vestiti 
li lascia cadere, restano sul molo vuoti 
stracci in attesa

e lui è solo 
s'immerge e nuota
fino a una boa -distante

annuisce forse 
dice qualcosa solo a lui 
mi stringo  nel mio cappotto 
come se fosse acqua 
che scorre via e resto 

guardo quel vecchio 
ora lui si allontana 
scompare per un istante
poi torna a riva 
esce e si asciuga un poco 

la pelle e sotto il sangue. Mentre
lui si riveste io m'avvicino 
al suo orecchio come una conchiglia

dice come un saluto
sono ancora vivo.


(g.i.)

Commenti

Post più popolari