I SUGHERI E LE ZATTERE (3)




Mi chiedi: a chi importa la storia di una vecchia casa? Rispondono le pietre, l'intonaco, il muro sbiadito, le stanze vuote, la sedia impagliata, un letto di ferro, le cose abbandonate in soffitta: "a noi, a noi importa la storia di questa vecchia casa".
(Da: i monologhi delle cose )

***

Lasciatemi leggere 
ogni ruga - i righi 

sottili su cui scrive
la vita.

§

Sui fornelli borbotta il ragù
la poesia scritta
sul grembiule blu.

§

Assunte

***
donne

sul palmo della mano
di un paese calloso e giallo
a mezzogiorno salgono

in cucina.

***

Si asciugano al vento
come lenzuola
le mie parole.

***

E apro
come gusci di noci
le voci.

***

Si scioglie la luce
sulla mia ombra

la vita è una macchia
sul muro

siamo testimoni
del nostro svanire.


***
Sali sulle mie spalle 
e insieme tocchiamo il cielo.

Costruiamo una nuova 
Babele di carne. 

Lasciamo le torri solitarie 
che il vento le visiti
che il cielo le curi 

che crollino le prigioni buie 
delle parole.


***

Questo è il mio cielo: 
un gregge di nuvole 
lampioni senza luce
pastori senza voce.


***

Sui fornelli borbotta il ragù
la poesia scritta
sul grembiule blu.




----

da "I sugheri e le zattere" di Giovanna Iorio

Commenti

Post più popolari