MONTPELLIER: Diario in haiku

In mezzo al verde
spinge un grosso carrello: è
la sua dimora




Dolore bianco e 
nero: il cielo s'avvicina
ad una croce. 




Lo so che il cielo
a volte sa costruire
ponti di luce.




In un angolo
l'umanità  ci guarda
abbandonata.




Ieri ho visto
un ragazzo: faceva
un gioco antico.



Commenti

Post più popolari