venerdì 12 luglio 2013

PEEK-A-BOO





un giorno smise di sentirsi bella e si nascose

perché lui l'aveva umiliata
perché lui l'aveva dimenticata
perché lui l'aveva nascosta
perché lui l'aveva percossa
perché lui l'aveva violentata
perché lui l'aveva venduta
perché lui l'aveva perduta
perché lui l'aveva ferita
perché lui l'aveva ignorata
perché lui l'aveva violata
perché lui l'aveva rapita
perché lui l'aveva tradita
perché lui l'aveva bruciata
perché lui l'aveva stuprata
perché lui l'aveva pugnalata
perché lui l'aveva sfregiata
perché lui l'aveva mutilata
perché lui l'aveva morsa
perché lui l'aveva derisa
perché lui l'aveva uccisa

però un giorno lasciò il nascondiglio e peek-a-boo!
lo denunciò.

(g.i.)









Nessun commento:

Posta un commento

LA MAPPA DELLE STORIE INVISIBILI: Roma, Fontana delle tartarughe

Stasera una storia invisibile è apparsa alla Fontana delle tartarughe... buon ascolto, se passate di là. E, a proposito, salutatemi Serafina.