L'ULTIMO GOAL




Andare al cinema d'estate è una delle cose che sogno di fare. Dedicare giorni interi a un sogno ad occhi aperti: il cinema. In questi giorni si svolge a Giffoni, il  Film Festival di Giffoni; sarebbe bello essere lì a gustarmi piccole perle come "L'ultimo goal", un film di Federico di Cicilia. 
La produzione del film è stata interamente affidata al Crowdfunding, ovvero al contributo diretto della gente, un autofinanziamento dal basso che accende i riflettori sulla qualità del prodotto, rinunciando allo sfarzo degli effetti speciali.  Il primo ciak un anno fa, in piena estate, a Sant'Angelo dei Lombardi, nelle strade del paese e con la gente del posto. 
Federico di Cicilia firma anche la bellissima sceneggiatura, insieme ad Alessandro Anselmi. Si tratta di una storia piena di poesia che di certo avrà successo.



In questo post il trailer e una sinossi:

Peppino è nato in un piccolo paese dell’Italia del Sud. È soprannominato “Platini” fin da quando era bambino. Per questo veniva sempre scelto per primo quando si faceva la conta per formare le squadre, e per questo suo padre era convinto che sarebbe diventato un grande calciatore. Il suo allenatore e mentore Carmando lo aiuta nella preparazione atletica per inseguire il sogno del padre. Ma non tutto va come sperato. Tra amori, infortuni, rivelazioni e crisi adolescenziali, uno spaccato della vita di provincia prima dell’euro.

C'è un'altra cosa che rende questo film speciale, la musica! La Jeunesse Dorée, Molotov, Carlo Venezia e soprattutto Notturno Concertante. Bravissimo Lucio Lazzaruolo & Co. Splendide note per accompagnare una bellissima storia! In bocca al lupo! 

Commenti

Post più popolari