venerdì 14 giugno 2013

SHEEP DOG




come pecore disgregate e nere
pascolano le parole sulla pagina
non hanno un pastore e sono
senza rifugio

solo un cane immenso e bianco
le osserva da lontano
pronto a salvarle dal precipizio
che chiama con voce strozzata
dalla morta gora

con un balzo raduna
il gregge al centro del campo

gira tre volte intorno e con un latrato
ferma il tempo

sull'erba alta ha disegnato il cerchio
sono salve le parole.
(g.i.)













Nessun commento:

Posta un commento

LA MAPPA DELLE STORIE INVISIBILI: Roma, Fontana delle tartarughe

Stasera una storia invisibile è apparsa alla Fontana delle tartarughe... buon ascolto, se passate di là. E, a proposito, salutatemi Serafina...