POESIE DEL VENTO





Ero uscito
quanto sonno nella tua nuca china
devo liberarmi da queste immagini
qualcosa accorre dal centro stesso delle cose
siete un bambino che suona il flauto
perché ogni istante terreno è un crocevia
O santa dalla mani bruciate, ravvivate
smettila di recitare a caso 
versi di yves bonnefoy

(da Poesie del Vento, di Giovanna Iorio)

Commenti

Post più popolari