COME NEVE DESOLATA




quel giorno sulla sua pelle vidi
camminare formiche

minuscole e nere
sulla pelle bianca
nella pelle dura
dentro la pelle arsa

all'improvviso s'era mutata
in un pezzo di terra
in un campo bruciato
e mesi di siccità
sulle labbra spaccate

allora venne
una donna a lavare la pelle
ci chiese di uscire
dietro la porta  l'acqua correva
sul corpo come se non avesse più
pelle e ossa ma soltanto
asfalto e cunette

e così tornò bianca
la camicia da notte nuova
distesa al centro della stanza
come neve desolata.
(g.i.)







Commenti

Post più popolari