LE LITTLE FREE LIBRARY A CAVALLINO

ROMA, LA PRIMA LITTLE FREE LIBRARY D'ITALIA


Cari amici di Letture, che vi dicevo? Le buone idee sono contagiose (non solo le cattive!). In occasione del “Maggio dei libri” le Little Free Library giungeranno anche a Cavallino, in provincia di Lecce. 
Riporto la notizia dalla pagina facebook di Pala Bisconti, che qualche settimana fa mi aveva contattata per alcuni dettagli del suo splendido progetto. Ecco quello che scrive:


"Se vi capita di vedere per le strade del paese delle piccole casette di legno non esitate ad avvicinarvi, prendete pure un libro, portatelo nelle vostre case, leggetelo e riconsegnatelo con l’intento di riprenderne un altro ancora. L’iniziativa nasce dal bisogno di condividere realmente e non in modo virtuale la gioia di leggere e di confrontarsi con l’intera comunità. In un’epoca in cui il web ha preso il sopravvento e l’editoria rischia di morire a causa della forza dirompente della tecnologia moderna pur con i suoi indiscutibili benefici, non possiamo rimanere indifferenti dinanzi alla triste sorte del libro, bene prezioso e insostituibile. Tutti quindi sono chiamati a sostenere questo scambio culturale partendo dalla consapevolezza che leggere è formazione quindi è vita. Può sembrare strano ma l’attività non prevede nessuna forma di lucro: né per l’ideatrice (Paola Bisconti) né per i fruitori, ciascuno può prendere in prestito un libro e restituirlo senza precise scadenze temporali. Per diffondere la cultura bisogna farla circolare e quale mezzo migliore se non attraverso un libro?! Il progetto sostenuto e patrocinato dal Comune di Cavallino sarà avviato mercoledì 8 Maggio. Durante la mattinata, a partire dalle ore 9:00, Paola Bisconti, giornalista e blogger, inaugurerà le mini-biblioteche nei vari edifici scolastici di Cavallino e Castromediano insieme agli alunni dell’Istituto Comprensivo L. Da Vinci. Successivamente le casette saranno collocate dalla promotrice dell’iniziativa nei dintorni della Casina Vernazza, della Villa Comunale e alle spalle dell’ex Convento dei Domenicani mentre a Castromediano saranno disposte in piazza Virgilio Marone e in via della Repubblica, nel largo adiacente alla parrocchia “Mater Ecclesiae”. Su ogni casetta costruita interamente in legno sono affisse due targhette: una riporta il logo originale della rete culturale sulla quale è registrato il numero di matricola in base al quale ci si potrà collegare sulla Google Map e vedere dove si trovano le altre mini-biblioteche. Dall’America all’Africa il movimento è giunto inevitabilmente anche in Europa, in Italia invece oltre a Cavallino finora solo Roma, Trento e Milano hanno aderito alla rete. Su un’altra targhetta apposta sulle pareti laterali dell’originale e insolito arredamento urbano si trova una breve spiegazione della Little Library Free."

A Paola dico bravissima, per aver realizzato questo fantastico progetto e agli amici di Roma ricordo che la prima little free library d'Italia sta per compiere un anno. Per questo speciale primo compleanno sto progettando una piccola festa con studenti, poeti e scrittori. A presto, vi terrò aggiornati!

Commenti

Post più popolari