NOTE DI UNA TWITTRICE INSONNE


Tweet tweet!

  1. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio9616s
    Dei numeri non parlano abbastanza i poeti. Della loro infinita capacità di raccontare all'uomo quel che sfugge alle parole.
  2. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio964m
    Chi dà consigli dovrebbe avere il dono della chiarezza; a spiegare la vita con parole confuse si rischia di fare più danni della vita stessa
  3. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio967m
    Anche io seguo delle regole. Una è particolarmente rigorosa: cercare, quando si scrive, anche nel frastuono la musica.
  4. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio9610m
    Stasera la poesia se ne sta alla larga da me. Sa bene che ho il dente avvelenato e il cuore addolorato.
  5. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio9625m
    Mi sono ricordata una storia vera che mi è stata raccontata: un bambino che scappava via con un sacco di farina rubato. Lasciando una scia.
  6. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio9638m
    Al pronto soccorso ho assistito alla routine del dolore; i medici e gli infermieri vengono aiutati a restare algidi da una lingua asettica.
  7. Giovanna Iorio ‏@giovannaiorio9643m
    Quello che mi spaventa della routine è che tutto diventa routine. Tranne la letteratura, che è un antidoto alla routine del linguaggio.
  8. Non amo i possessivi. Tutte le volte che mi capita di usare "mio" ci ripenso e lo cancello. Le cose, le persone si liberano subito di me.
  9. Tra il dire e il fare c'è di mezzo l'Italia.
  10. La confessione risale all'uomo della caverna. Ad assolverlo dai peccati c'era l'eco.
  11. Io sono pericolosamente sincera. Davanti a dio faccio un figurone. Davanti agli uomini una figuraccia.
  12. Credo nel calore delle parole: quando sono fredde ci metto dentro il fuoco per scaldarle.
  13. A volte mi convinco che l'espressione "passar a miglior vita" voglia dire semplicemente lasciare l'Italia, per sempre.
  14. Se tutti sono fatti a immagine e somiglianza di dio, allora dio non mi piace sempre.
  15. A me piace contare le pecore...nere. Per questo non dormo.
  16. Mi piacerebbe chiedere alla vicina: ma perché odi tanto me e i miei gatti? Sabato dovrò portare i miei gatti in campagna. Per sempre. :(
  17. Non sottovalutate l'asciugacapelli quando volete stare soli. Lo accendo, chiudo gli occhi, e sono nel deserto con lo scirocco.
  18. Il cioccolato è una religione, adoro le divinità al cacao. Alla Sacher ho dedicato un altare. La adoro ma lei scompare troppo presto.

  19. Mi piace twittare i miei pensieri curvi come archi; la necessità di esprimerli in centoquaranta caratteri li raddrizza e diventano frecce.
  20. Il modesto cerca un maestro; l'arrogante un discepolo; il sapiente il suo simile; il saggio non cerca nessuno.

Commenti

Post più popolari