domenica 28 aprile 2013

A SPICCHI



non ricordo di averti ferito
ti ho solo detto:
aprimi il cuore

ma non pensavo
che lo avresti tagliato in due 
come un'arancia

che me lo avresti offerto a spicchi
perché non avevo altro

è successo tanto tempo fa 
in un freddo
pomeriggio d'inverno

ricordo che con un po' di rosso
ci colorasti persino il tramonto.
(g.i.)

Nessun commento:

Posta un commento

LA MAPPA DELLE STORIE INVISIBILI: Roma, Fontana delle tartarughe

Stasera una storia invisibile è apparsa alla Fontana delle tartarughe... buon ascolto, se passate di là. E, a proposito, salutatemi Serafina...