lunedì 4 marzo 2013

CIPOLLA



si rischia
di non crederci più
di non rischiare più
di crederci

a questa cipolla e ai suoi
mille strati sottili di senso

alla maledizione
delle lacrime
quando cominciano
a bruciare gli occhi
e penso

che dannazione sbucciare
la pelle al mondo
trovare solo
il  vacuolo e l'acido
solforico


a volte mi chiedo
se non sia la cipolla
il frutto maledetto raccolto
da Adamo

le prime lacrime dell'umanità
colpa di Eva che toglie
gli strati a un bulbo.

(g.i.)




Nessun commento:

Posta un commento

LA MAPPA DELLE STORIE INVISIBILI: Roma, Fontana delle tartarughe

Stasera una storia invisibile è apparsa alla Fontana delle tartarughe... buon ascolto, se passate di là. E, a proposito, salutatemi Serafina...