LA ROSA GIALLA

Chagall

c'è qualcosa che arriva
che ci salva

la rosa nel bicchiere
il profumo inaspettato
l'olfatto vinto
dalla forza delle molecole

la pelle liscia
l'epidermide di petalo
il tatto conquistato
da un soffice contatto

il colore giallo
il suo mistero che si posa
sul fondo della retina
come un sole capovolto

il suono del bocciolo
un rumore assordante
nel labirinto del mio orecchio
come di tuono in un formicaio

e infine la lingua che sale l'erta
su per la salita di spine
l'incontro con il legno
la durezza del sangue.

(g.i.)




Commenti

Post più popolari