martedì 20 novembre 2012

LA CASA CHE SI SCALA

In una casa così posso immaginare la mia vita. Mi arrampicherei sulle pareti, salterai sulle pareti come un cervo di montagna.
In una casa così metterei un tavolo in cima, sotto il tetto. Scrivere vicinissimi al cielo. Non è forse questo scrivere? In una casa così non avrei voglia di dormire (a dire il vero non ho mai voglia di dormire).
Bisognerà che ci vada, prima o poi, a Tokyo, in Giappone.
A vivere per aria.


Nessun commento:

Posta un commento

LA MAPPA DELLE STORIE INVISIBILI: Roma, Fontana delle tartarughe

Stasera una storia invisibile è apparsa alla Fontana delle tartarughe... buon ascolto, se passate di là. E, a proposito, salutatemi Serafina...