LA GOCCIA DI PIOGGIA E L'UOMO TRISTE

Un giorno una piccola goccia di pioggia lasciò la sua grande nuvola e cadde dal cielo. Era sola e smarrita. Finì sulla guancia di una bambina felice. I genitori la videro e pensarono ad una lacrima. Preoccupati avvicinarono subito il fazzoletto per asciugarla. La goccia ebbe paura del pezzo di stoffa bianco e scivolò via. Allora cadde sopra a un bocciolo di rosa. Il giardiniere la vide e pensò subito all'inverno. Si avvicinò alla goccia per asciugarla. La goccia  ebbe paura delle sue mani grandi e scivolò via.  Allora finì sul cappello di un passante. Lui non si accorse di lei e la portò fino a casa. Il cappello era di un uomo molto triste che non sapeva piangere. Quando l'uomo tolse il cappello la goccia cadde sul palmo della sua mano. Gli parve proprio una lacrima. Ne fu tanto sorpreso che si riempì di gioia. La piccola goccia tremò  di paura ma in quel momento arrivarono tante altre piccole gocce. L'uomo non tentò di asciugarle. Le fece scorrere sul viso, erano calde e salate. La goccia di pioggia restò su quella guancia. Aveva trovato una nuova casa. .


Julia Gromskaya
Disegno di Julia Gromskaya 

Commenti

Post più popolari