NEL ROSSO DI UN RICORDO


hanno finito di lavare
i pomodori in cortile
tra gli ulivi
le donne ai piedi
di un monte rosso
ora le mani chiuse in grembo
aperti gli occhi
cercano i guasti

giudicano veloci
li afferrano li gettano
in un secchio con un tonfo
in fondo precipizio
mosche e schizzi
avanti così per ore

avanza la luce
sui barattoli vuoti
in fila sul tavolo
nelle ceste
gli stracci
il rame scintilla
pentola pronta
il mestolo

tutto aspetta
è un altare
prima di cominciare
la lama spinge
la linea curva
del seno

sulle fette grosse
di una pagnotta
bruciano i tagli  appena fatti
il sale e l'olio

i bambini in silenzio
davanti  a un piatto vuoto
aspettano che si sporchino

le fette bianche
ferite aperte
i pomodori
sul pane si sfrega
la polpa.

(g.i.)






Commenti

Post più popolari