LA MEMORIA DELL'ACQUA


Quando entriamo in contatto con una realtà che ci riempie di  meraviglia, sentiamo immediatamente il sangue pulsare nelle tempie e,  per lo stupore  di ciò che abbiamo visto entriamo in un profondo silenzio;  poi parole che diventano poesia sfidano domande e risposte che a quella vista avevano affollato la mente. 
Questa  raccolta di poesie di Giovanna Iorio  nasce  dell’emozione e dalla osservazione accurata delle opere di Carlo Vincenti. Il titolo è “Memoria dell’acqua”. 
Un titolo estremamente evocativo e forte, l’acqua è uno dei quattro elementi naturali, essenziali  per la vita,  a partire dall’antico Egitto fino ad alcune tribù del nord America veniva pratica la danza della pioggia per ottenere insieme alla caduta dell’acqua la purificazione della Terra.
Giovanna Iorio ha compreso il messaggio e la delicatezza che si trovano nelle opere di Carlo Vincenti e come un buon traduttore è andata oltre l’immagine smontando tutti gli elementi che la compongono  per donarli alla scrittura poetica.
 “Donna Fontana” è la poesia che  apre questa raccolta e diventa la  prima testimonianza  di una fitta rete di emozioni dell’incontro, ben riuscito, tra due forme di arte la pittura e la poesia;  ne “Le spose vergini” alla forza inevitabile del destino si accompagnano versi che fanno pensare a gesti antichi, antichi riti “entrano in letti profumati/d’acqua santa e fiori d’arancio/”.
Questo libro è un invito ad imparare dalle immagini come da un colloquio, per continuare dipingere il senso della nostra esistenza: “disegnami lingua e sorriso/completami il viso/ voglio inondare di parole/questo giaciglio.
Il mare, la pioggia e i colori tornano nelle poesia di Giovanna Iorio a testimoniare una intensa ricerca di verità, di realtà della quale la poetessa si appropria  in modo spontaneo quasi che il mondo si materializzasse  nell’istante in cui i suoi versi toccano il foglio.
Della poesia di Giovanna Iorio non si può dire altro, tranne  che riconoscerla.

Carla De Angelis, Palazzo dei Papi, Viterbo
Roma 2 giugno 2012



2012 GIOVANNA IORIO: "La memoria dell'acqua", poesie ispirate ad opere di Carlo Vincenti, Ghaleb Editore -scheda del libro
LUCA BENASSI: "Credere nelle parole", sul libro di Giovanna Iorio, pubblicato su  'noidonne', 7 giugno
VINCENZO D'ALESSIO: "Su La memoria dell'acqua di Giovanna Iorio", pubblicato su  'farapoesia', 8 giugno
IVANO MUGNAINI:  dalla Prefazione. 

Commenti

Post più popolari