RADICI



ho piantato parole
in un campo

tra erbacce e rovi
sotto le zolle
in una brulla pianura

ho atteso una vita
di stagioni nuvole e venti

ho visto scorrere
i volti degli antenati
nel cielo

ho atteso l'impercettibile
scossa di dieci radici
nuove dita che avanzano

per scrivere
nella terra un piccolo solco
di storia.
(g.i.)

Commenti

Post più popolari