CATTEDRA





osservo la cattedra
a primavera
trafitta da un raggio di sole

la stanza si fa verde
di foglie che abbagliano
riempiono l'aria
di verdi rumori

il legno
scrostato sotto la luce
urla un desiderio di pelle
ha addosso
la polvere del mondo

apre da solo
i cassetti pieni
di terra e radici.
(g.i.)


Commenti

Post più popolari