ORA




Lo dirò a voi, silenziosi amici di letture. Così un giorno potrò ritrovare questo pensiero e penserò di non averlo mai pensato. E avrò nostalgia di questa sera che ora non mi commuove. E infatti sono ferma nella mia cucina. Io e il mio tavolo. Il respiro dei miei bambini. Il silenzio del divano stanco di televisione. Lo dirò a voi. Bisognerebbe tutte le sere, e quindi anche stasera, avere il coraggio di dire ora e dimenticare di pensare. Ora- se ne avessi il coraggio cercherei la musica ch-e tu hai pensato per me e la seguirei fino al mare. Ballando. ORA.

Commenti

Post più popolari