SCORCI DALLE FESSURE


Da "Scorci dalle fessure" di Dante Maffia.

E non continuate a domandarmi chi sono.
Possibile che pensate che io sia stato
una lunga linea retta
che va da questo punto a quello?
Se non ci fossero stati i mille crocevia
e le salite e le discese, forse...
invece montagne russe e tempeste sono fiorite
per ammaliarmi e stringermi a me stesso.
E la lontananza si è fatta spessore
d'un quotidiano rimuginare di povere mete
tese al pane e al conforto.
Non mi ero reso conto d'essere morto
da secoli e di errare con un permesso
con la scadenza stampigliata
a lettere cubitali perfino sulla fronte
delle mie bambine.

[da La strada sconnessa di Dante Maffia(2011) Passigli Poesia]

Commenti

Post più popolari