DONNA FONTANA

Carlo Vincenti [1946-1978]


A goccia a goccia

ripeteva una storia

sotto il muretto torto

sotto il sole corto

sotto il mio sguardo assorto

l’albero vicino azzittiva

con tutti i suoi uccelli

con tutti i suoi frutti maturi

pronti a cadere al suolo

diceva qualcosa di strano

una storia simile a un nastro

di seta liscia liscia scorreva

sulla lingua sul viso

senza capire bevevo

senza dissetarmi vivevo.

(g.i.)

Commenti

Post più popolari