ECLISSI DEI PROFETI



Conoscete Raffaele Bendandi (qui in foto)? L'11 maggio vi fa paura? Ecco un articolo che vi parla di entrambi e che fa sorgere qualche ansia.

Ora che la paura è cresciuta, cosa fare? Il mio consiglio non è molto diverso dal solito: andate alla ricerca di un buon libro e cercate conforto.

Io ho chiesto aiuto a Primo Levi. In un baleno mi sono lasciata alle spalle l'irrazionale che conduce inesorabilmente alla superstizione.

Ecco la risposta che ho trovato alle mie paure in "Eclissi dei Profeti" di Primo Levi. Per vivere occorre più coraggio che per morire.

"Il nostro futuro non è scritto, non è certo: ci siamo svegliati da un lungo sonno, ed abbiamo visto che la natura umana è incompatibile con la certezza. Nessun profeta ardisce più rivelarci il nostro domani, e questa, l'eclissi dei profeti, è una medicina amara ma necessaria. Il domani dobbiamo costruircelo noi, alla cieca, a tentoni; costruirlo dalle radici, senza credere alla tentazione di ricomporre i cocci degli idoli frantumati, e senza costruircene di nuovi."

(Primo Levi, Eclissi dei Profeti)

Commenti

Post più popolari