"OSSERVAR LE STELLE" ... LA NOTTE DELLE STELLE CADENTI


Conto alla rovescia per la notte di San Lorenzo, quest'anno arricchita da un doppio spettacolo celeste di una pioggia luminosa di meteore, preceduta al tramonto da uno spettacolo di pianeti.

La "Notte delle Stelle", oltre agli osservatori, offrira' il meglio di se' anche dalle oasi naturalistiche, aperte per l'occasione. Si ripete infatti il tradizionale appuntamento che la LIPU-BirdLife Italia organizza per ammirare le stelle cadenti.

Martedì 10 agosto sette Oasi e Riserve della LIPU organizzeranno visite guidate, anche con esperti astrofili, per vivere l'emozione della notte più spettacolare dell'anno. Nella notte di San Lorenzo la Terra attraversa l'orbita di una vecchia cometa (la Swift-Tuttle) i cui frammenti, penetrando nell'atmosfera a 40 chilometri al secondo, si incendiano dando luogo a una scia luminosa, detta appunto stella cadente. In queste sere di agosto, al tramonto, e' possibile osservare, guardando in direzione ovest, Venere, Marte e Saturno, che formano un piccolo triangolo nel cielo.
Lo sciame di meteore chiamato anche 'Lacrime di San Lorenzo' perché si infrange nell'atmosfera della Terra in concomitanza con l'anniversario della morte del santo (che cade il 10 agosto) in realtà è visibile già da questa sera e per i prossimi 6-7 giorni ma il picco di intensita' e' previsto il 13 agosto. Le Oasi aperte per l'occasione ''sono di aree ancora integre dal punto di vista naturalistico e lontane dall'inquinamento luminoso delle aree urbane - dichiara Ugo Faralli, responsabile Oasi e Riserve LIPU - Sarà un modo emozionante per passare una serata in natura, allietati dal canto degli uccelli notturni e dallo spettacolo che, nubi permettendo, il cielo stellato sapra' offrirci".
Le Oasi e Riserve LIPU aperte per la notte di San Lorenzo saranno l'Oasi LIPU Ca' Roman (Laguna di Venezia), l'Oasi LIPU Arcola (SP), l'Oasi LIPU Bianello (RE), la Riserva del Chiarone - Oasi LIPU Massaciuccoli (LU), la Riserva Naturale Oasi LIPU Lago di S.Luce (PI), l'Oasi LIPU di Casacalenda (CB), che ospita decine di specie di farfalle notturne anche rare, e l'Oasi LIPU Gravina di Laterza (TA).

Giovedì 12 agosto al programma si aggiungerà la Riserva Naturale Monte Roccandagia (Oasi LIPU Campocatino), dalle ore 21. Nelle oasi, isolate e al buio, si potranno non solo osservare le stelle senza inquinamento luminoso ma sara' anche l'occasione per scoprire rumori e suoni della notte.



Aspettando le stelle cadenti vi invito alla lettura del libro "Osservar le stelle" Editor Silvana-Collana Cataloghi di mostre.
"Osservar le stelle" ripercorre nel 2009, anno Internazionale dell'Astronomia duecentocinquanta anni di storia dell'Osservatorio Astronomico di Torino, il cui inizio si fa risalire per tradizione al 1759, mostrando al pubblico l'ampia collezione degli strumenti che hanno accompagnato la ricerca astronomica a Torino, nel suo evolversi dalla seconda metà del Settecento a oggi. Il catalogo si articola in due parti: una raccolta di saggi storici sull'Osservatorio, sul lavoro scientifico degli astronomi torinesi e sul rapporto tra l'Osservatorio e la città, scritti da docenti universitari, astronomi, studiosi ed esperti archivisti. La seconda parte è costituita dalle schede descrittive della documentazione e della strumentazione esposta, restaurata per l'occasione, corredate da puntuali notizie tecniche e storiche.

Commenti

Post più popolari