Passa ai contenuti principali

DIECI GIORNATE, CENTO RACCONTI: DECAMERON POP!



L'evento “Decameron pop!” , nato da un'idea di Nicoletta De Biasi, vuole rappresentare un omaggio in chiave moderna alla celebre opera di Giovanni Boccaccio, scritta tra il 1349 e il 1351.



Durante la peste del 1348 immagina la fuga da Firenze di tre ragazzi e sette fanciulle decisi a sottrarsi dalla pestilenza e da una condizione di vita che abbruttisce sempre più il corpo e lo spirito.

Si rifugiano in una villa in campagna e trascorrono il tempo secondo regole precise, tra canti, balli, conversazioni, giochi e preghiere.

Ogni giorno, per dieci giorni, viene eletto a turno una regina o un re che stabilisce il tema della giornata cui tutti dovranno ispirarsi per i loro racconti.

Grazie alle cento novelle del Decameron, Boccaccio dipinge un grande affresco della civiltà del Trecento, una straordinaria tavolozza di personaggi, ambienti sociali, atteggiamenti morali e psicologici, vizi e virtù, il tutto con moderno realismo.

Temi ricorrenti sono l’Amore nella più larga varietà di tipologia e casistica, l’Intelligenza, l’intuito e la sagacia nell’agire, la follia e la beffa, la Fortuna e la Natura.

Dove:
8 luglio – 18 luglio 2010 Spazio Libero –Via Cafiero, 21 – Milano


Giovedì 8/7 - Prima giornata: La peste moderna – la rovina del corpo e
della mente dalla quale fuggire, sia essa il denaro, la droga, i falsi idoli, il
consumismo, la volgarità, la noia.
Inaugurazione del Festival - Dalle 18.30
Aperitivo e buffet
Vernissage della mostra collettiva
Lettura di brani selezionati dal concorso letterario ad opera di Isola_13 &
Friends (Kicca Bertolone, Fabrizio Fedeli)
Special guests: Xena Zupanic – Gatto Panceri

Venerdì 9/7 - Seconda giornata: Amori discriminati – amanti felici, ma
ostacolati da problemi e discriminazioni razziali, di religione, di classe
sociale o di genere.
h 16 (fino alle 18) – “Strega comanda colore”, Laboratorio di creatività ed
espressione per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni con merenda a base
di prodotti bio, condotto da Raffaella d’Angelo
h 18.30 - Anthony Robbins e Mariella De Santis leggono le loro poesie
h 19.30 - Lettura di brani selezionati dal concorso ad opera degli attori di
Isola_13 & Friends (Alessandra Nicoloso)
h 21 - Intervento musicalpoetico di Giusy Nicosia, accompagnata da
Gatto Panceri

Sabato 10/7 - Terza giornata: Desideri e sogni – le lotte contemporanee e
le ricerche personali, i sogni, le passioni da realizzare con coraggio e
ingegno.
h 14 (fino alle 18) – “Do un senso alla mia storia”, Laboratorio per adulti
condotto da Manuela Mancioppi
h 20 – “C’è, lo vedi?” – spettacolo interattivo di Manuela Mancioppi
Domenica 11/7 - Quarta giornata: Passioni infelici e insane – percorsi
esistenziali che si concludono in tragedia, delitti d’amore, rapporti
circondati dal profitto e dalla convenienza.
h 11 (fino alle 18) – “The performing ACT”, Laboratorio per adulti condotto
da Angela Belmondo
h 19 – dimostrazione lavoro svolto Laboratorio “The performing ACT”
h 20 – L’erotomane – monologo di Alberto Beccio
h 21 – Isola_13 presenta “Dei Tempi bui si canterà” –

– ideazione e regia di
Isola_13, con Angela Belmondo, Kicca Bertolone, Aloisa Clerici, Roberta
Chiaramonti, Raffaella D’Angelo
Musica dal vivo di Tarcisio Rizzo.
Lunedì 12/7 - Quinta giornata: Amori appagati – l’amore romantico, felice
e spontaneo tra innamorati, familiari, amici, verso gli animali e la natura
h 16 (fino alle 18) – “Strega comanda colore”, Laboratorio di creatività ed
espressione per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni con merenda a base
di prodotti bio
h 18.30 Lettura di brani selezionati dal concorso ad opera degli attori di
Isola_13 & Friends (Alessandra Nicoloso)
h 19.30 – “Modou Racconta” di e con Modou Gueye
h 20 – “Assolo performance” di Guido Bombardieri
Martedì 13/7 - Sesta giornata: Doppio senso – la realtà e l’apparenza, la
verità e la menzogna, la passione e la ragione.
h 16 (fino alle 18) – “Strega comanda colore”, Laboratorio di creatività ed
espressione per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni con merenda a base
di prodotti bio, condotto da Raffaella d’Angelo e Giusy Nicosia
h 18.30 – presentazione del libro “Pentamerone Barbaricino” a cura
dell’autore Gianfranco Cambosu
a seguire Leo Mignemi legge alcuni brani del romanzo
h 21 – “In pienezza di cuore”spettacolo di e con Massimo Arrigoni
Mercoledì 14/7 - Settima giornata: Scherzi - ironia e beffe nei confronti del
potere e dei potenti.
h 16 (fino alle 18) – “Strega comanda colore”, Laboratorio di creatività ed
espressione per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni con merenda a base
di prodotti bio
dalle 19 alle 20 – ISOLA_13 presenta: “Tragedia_POP (in tre micro_atti),
ideazione e regia di Isola_13, con Kicca Bertolone, Roberta Chiaramonti,
Raffaella d’Angelo
h 20 - Lettura di brani selezionati dal concorso ad opera degli attori di
Isola_13 & Friends (Vincenzo Marrazzo)
h 21 Locanda dello Spettacolo presenta “I peli di Achille” di e con
Emanuele Simonini
Giovedì 15/7 - Ottava giornata: Il desiderio – tra eros e malizia.
h 16 (fino alle 18) – “Strega comanda colore”, Laboratorio di creatività ed
espressione per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni con merenda a base
di prodotti bio
h 18.30 Lettura di brani selezionati dal concorso ad opera degli attori di
Isola_13 & Friends (Amedeo Peyron, Lorenza Ticli)
h 20 - Interventi musicali di Beppe Andreoni
h 21 – “Bubble EASY”
interventi burlesque di Veruska Van Neker durante tutto l’arco della serata
Venerdì 16/7 - Nona giornata: La Libertà – la libertà nelle sue più svariate
valenze.
h 16 (fino alle 18) – “Strega comanda colore”, Laboratorio di creatività ed
espressione per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni con merenda a base
di prodotti bio
h 18.30 – Interventi poetici di Adam Vaccaro e Marco Saya
h 20 – “Musica in Libertà” concerto di Sebastian Medina
Domenica 18/7 - Decima giornata: Altruismo e generosità – cura
dell’egoismo ed egocentrismo moderno
h 19 – spazio alle associazioni no-profit
h 20 – cena generosa di beneficienza
h 21.30 – danza performance, Piero Bellotto
intervengono le associazioni LILA, Psicologi per i Popoli e il Movimento
per la decrescita felice

Info e prenotazioni:
decameronpop@gmail.com

Commenti

  1. A proposito, tra gli autori ci sono anch'io!!!!Urrah!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

ELOGIO DELL'INTELLIGENZA DELL'UOMO

Elogio della scrittura

Ma sopra tutte le invenzioni stupende,
qual eminenza di mente fu quella
di colui che s’immaginò di trovar modo
di comunicare i suoi più reconditi pensieri
a qualsivoglia altra persona, benché distante
per lunghissimo intervallo di luogo e di tempo?
Parlare con quelli che sono nell'Indie,
parlare a quelli che non sono ancora nati né saranno se non di qua a mille e dieci mila anni?
E con quale facilità, con i vari accozzamenti
di venti caratteruzzi sopra una carta. Sia questo il sigillo di tutte le invenzioni umane e la chiusa de' nostri ragionamenti di questo giorno (...)


Galileo Galilei, Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo Tolemaico e Copernicano
Firenze (I giornata, 130)

PASOLINI E IL MARE: TERRACINA, UN RACCONTO INEDITO

Pasolini e Callas in Africa


Terracina
Un racconto inedito
di Pier Paolo Pasolini Nella spiaggia c'era più movimento, ma il mare era sempre immobile, morto.
Si vedevano delle vele arancione al largo, e molti mosconi che si incrociavano vicino alla spiaggia. Lucià avrebbe avuto fantasia di prendersi un moscone, e andar al largo: però era solo, e non era buono a remare. Andò sul molo tutto smantellato e ancora pieno di squarci, nuotando nei punti dove gli squarci interrompevano, finchè giunse in pizzo, sulla piccola rotonda. Si distese sulla pietra con la testa che sporgeva dall'orlo sul mare.
Verde, trasparente e tiepida, l'acqua si gonfiava e si sgonfiava tra le colonne del molo, ora pesante come un blocco di marmo, ora lieve come l'aria. Benché fosse alta già due o tre metri non c'era granello di sabbia che non si potesse distinguere dall'alto della rotonda: ed era una sabbia morbida e pulita , un tappeto meraviglioso per chi potesse vivere sotto acqua. Ogni …

O LENTE LENTE CURRITE NOCTIS EQUI

Ultimo giorno di luglio, ultimo giorno dedicato alla lentezza. Maancora una volta lentezza e velocità sembrano fondersi in un binomio affascinante, proprio come nelle riflessioni di ieri.
Stranamente riscopro, nelle ultime disperate parole di Dr. Faust che cerca inutilmente di fermare il tempo, l'ossimoro della vita: una corsa lenta verso la notte.
Nel Doctor Faust di Christopher Marlowe (1564-1593) apprendiamo che il patto con Lucifero ha dato a Faust la conoscenza ma la sua anima dovrà cadere nelle mani del diavolo e l'ora tanto temuta sta per arrivare:

Ah Faust ,Ora non ti resta che una misera ora da vivere,
E poi dovrai essere dannato in eterno.
Fermatevi, voi sempre rotanti Sfere celesti,
Che il Tempo s'arresti, e la mezzanotte non arrivi mai.
Occhio gentile della natura, risorgi e rendi
Il giorno infinito: o fa che quest'ora sia
Un anno, un mese, una settimana, un giorno normale,
Che Faust possa pentirsi e salvare la sua anima.
O lente, lente currite noctis equi.

L&#…