BENIAMINO PLACIDO, MAESTRO DI LEGGEREZZA


A volte quando scompare una voce si ha subito voglia di risentirla. E' il caso di Beniamino Placido, maestro dello scrivere brillante, arguto, mai banale, scoparso a Cambridge dopo una lunga malattia.
Con Beniamino Placido se ne va una delle penne più vivaci ed inventive della critica italiana, soprattutto televisiva ma non solo, per il suo saper spaziare tra cultura popolare e letteratura senza perdere lo sguardo lucido e sapiente. Placido era nato a Rionero in Vulture, in Basilicata, nel 1929 ed è scomparso questa notte a Cambridge, dove si era trasferito negli ultimi mesi per avvicinarsi alla figlia Barbara che vive lì, perché malato. Ma in realtà ha passato la maggior parte della sua vita a Roma, dove si era trasferito dopo aver vinto, per concorso, la carica di consigliere parlamentare della Camera dei deputati. Negli anni Sessanta Placido si era trasferito negli Stati Uniti per studiare la letteratura angloamericana e per questo, tornato a Roma, ottenne la cattedra all'Università La Sapienza.

Molti lo ricordano come un professore molto amato dai suoi studenti ma la sua passione fu quella della critica televisiva, di cui fu uno dei pionieri, di certo un maestro. Decise allora di inaugurare uno stile di vita: chiuso in casa ogni sera sprofondato nella poltrona davanti alla tv, con la penna in mano e armato dello spirito sarcastico da Woody Allen, al quale somigliava anche un po' fisicamente.

La sua popolarità è legata ai suoi pezzi su La Repubblica, dove iniziò a collaborare nel 1976 e dove dal 1986 per otto anni firmò la rubrica quotidiana "A parer mio" per poi passare a collaborare con Il Venerdì. E' stato tra i primi ad occuparsi di tv, elevando la televisione al rango di media degno di nota. Celebre la diatriba su chi, lui o Alberto Arbasino, abbia inventato il personaggio della "Casalinga di Voghera", ovvero il tipo medio dello spettatore italiano, privo di riferimenti culturali ma assetato di sentimenti ed emozioni forti.

Vi propongo un ricordo di Placido di Nello Ajello nel link di seguito. http://tv.repubblica.it/copertina/placido-il-ricordo-di-nello-ajello/40938?video

Commenti

  1. Non scriveva di escort, trans e statuette e questo è già qualcosa...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari