UNA FAVOLA


C'era una volta una volpe.
Un giorno la volpe incontrò un coniglio. Fu amore a prima vista. La volpe e il coniglio si sposarono nel bosco. Ci fu una grande festa, tutti parteciparono: scoiattoli, alberi, nocciole e perfino i gusci.
Poi arrivò la carrozza e partirono per la luna di miele. Andarono al mare perché la volpe voleva vedere l'Oceano e il coniglio aveva tanto sentito parlare dei pesci.
Lasciarono il bosco in cerca del mare, attraversarono una vasta pianura gialla. E' il mare? Chiesero a una cavalletta. No, è un mare di grano.
Attraversarono un banco di nebbia. E' il mare? Chiesero a un gabbiano. No, è una nuvola addormentata.
Attraversarono una distesa di foglie rosse. E' il mare? Chiesero ad una formica.No, è la coperta di un vulcano.
Infine giunsero in prossimità di un colle. Dal colle videro una distesa d'acqua incommensurabile che si univa al cielo. E' il mare? Chiesero all'ombra di una quercia. Si, disse la quercia. E io da secoli lo ammiro senza potermi avvicinare. E così la volpe e il coniglio corsero verso l'azzurro lontano e si tuffarono nella schiuma. E quando fu ora di tornare nel bosco dissero: - e se restassimo qui per sempre? Allora giunse la notte e il mare si fece freddo e nero.
Forse potremmo trovare un tronco in cui dormire? Ma il mare aveva solo acqua di mare e alghe e pesci grandi e piccoli. Fu così che tornarono alla quercia, in cima alla collina, e le chiesero ospitalità. La quercia chiese loro di raccontarle una favola: com'è il mare?
Come il bosco, dissero la volpe e il coniglio, ma non ha un albero in cui dormire. E la quercia si addormentò. Buona notte, dissero i due piccoli animali del bosco. Buona notte. Fece eco da lontano il mare.

Commenti

Post più popolari