SIAMO QUELLO CHE LEGGIAMO


















La scienza ha fatto una nuova, sensazionale scoperta. Uno studio americano dimostra che il cervello vive ciò che legge: così il romanzo diventa realtà. Secondo gli scienziati autori dell'articolo pubblicato su "Psychological Science" quando leggiamo un libro nella nostra testa si attivano le stesse aree che si metterebbero in moto se ci trovassimo realmente nella situazione descritta. Le immagini dell'attività cerebrale, ottenute con la tecnica della risonanza magnetica hanno confermato che la nostra mente reagisce ai brani scritti attivando le stesse regioni che "si illuminerebbero" se quegli eventi accadessero davvero. I ricercatori hanno individuato sei aree del cervello che si attivano quando viviamo cambiamenti riguardanti le persone, gli oggetti, lo spazio, il tempo, gli obiettivi o le cause di un'azione. Gli psicologi della Washington University hanno potuto notare che il cervello reagisce ai cambiamenti descritti in un testo proprio come fa di fronte ai cambiamenti reali. Il cervello di fronte alla lettura di una singola parola o frase, ad esempio: "alzò il braccio destro" fa attivare esattemente nella nostra testa l'area che controlla quella azione. L'articolo completo lo trovate sul sito www.wustl.edu

Commenti

Post più popolari