ULTIMO GIORNO DI SCUOLA (PERCHE' NON LO SO)

Perché nella nostra memoria rimarranno per sempre tutti i primi e tutti gli ultimi giorni di scuola? Provate a ripercorrerli con la mente: primo giorno d'asilo! L'urlo di Munch, il dolore della separazione "Mamma, perché lo fai?- perché mi hai abbandonato..." parole da cristoincroce, lacrime come gocce di sangue... (perché, non lo so!)
Prima elementare: zaino nuovo, portapenne, pastelli, righello, quaderno. Una lacrimuccia davanti al cancello, subito risucchiata, perché quelli di prima non piangono (perché, non lo so!).
Primo liceo: cos'è successo ai miei compagni? Sono diversi, hanno cambiato pelle, capelli, voce, taglia e numero di scarpe. Solo io sono rimasto uguale all'anno scorso. Ma qualcuno mi dice che sono cambiato anch'io...e forse non me ne sono accorto, (perché, non lo so!).
Ultimo giorno di scuola: sempre uguale, per tutta la vita! Lacrime, sorrisi, arrivederci, promesse che non si manterranno, giuramenti che non si rispetteranno (perché, non lo so!).
Detto tra noi, odio l'ultimo giorno di scuola, mi piace il penultimo (perché, non lo so!).

Mrs. Iorio

Commenti

Post più popolari