domenica 26 aprile 2015

LITTLE FREE LIBRARY IN UN POSTO DAVVERO SPECIALE


Comitato Villa Fiorelli e Comitato CasilinavecchiaMandrione

Ecco un'altra splendida Little Free Library a Roma.

Inaugurata  Domenica 19 aprile in Via Casilina Vecchia 115, si tratta davvero di un posto speciale. Vi suggerisco di andarci al più presto! Oggi ci sono passata ed era bellissimo!



L’orto giardino dia Via Casilina vecchia, sottratto al degrado e restituito ai cittadini dal comitato di quartiere, si arricchisce di un nuovo angolo


un angolo del frutteto dedicato alla lettura a allo scambio di libri.

A promuovere l'iniziativa Cristina D'Osualdo e Claudio Isidori
Dell' ASSOCIAZIONE COMITATO VILLA FIORELLI





METTIAMO INSIEME UN ESERCITO DI ... BAMBINI PACIFICI













venerdì 24 aprile 2015

FRAMMENTI DI UN PROFILO | IL GRUMO




ho sentito che le parole si stancano
soprattutto quelle che vanno
sulla bocca di tutti
avanti e indietro
allora di notte il buio
le addormenta - finisce che sognano
anche loro il 
silenzio

*

Vedi, a me non importa 
l'eternità. È noiosa. 
Tutto in fondo si ripete 
all'infinito e io amo
le cose che finiscono
soprattutto quando 
non hanno suono

*

Poco fa ha cantato un allocco o forse era un gufo. Non so. Ma non l'avevo mai sentito prima. Il gatto si è svegliato e si è messo dritto. Abbiamo ascoltato insieme questo canto insolito. Un dono, sentire nel cuore della notte qualcosa che ti parli.



traduzione di Guidu Antonietti Di Cinarca de "Il Grumo"

Le germe 

De quelque endroit d’où j’écrive 
Ce que je mentionne 
Est un fleuve de lave 
Qui trouve son lit de roche 

J’accomplis mon devoir 
Je choisi le germe qui est en moi

mercoledì 22 aprile 2015

CRONACA DI UNA MISSIONE DA MESSAGGERI DI #IOLEGGOPERCHE




Missione compiuta! Oggi 9 studenti del mio corso di letteratura hanno portato un sorriso e tanti libri ai piccoli pazienti dell'Ospedale pediatrico Bambin Gesù.  Quando sono arrivati avevano il sorriso leggero di chi lascia l'aula e la scuola per una piccola gita. 
Dopo aver parlato con i medici e aver visto i piccoli pazienti quel sorriso si è trasformato in vera commozione. E qualcuno ha promesso di tornare a fare volontariato, per far sorridere ancora i bambini, per distoglierli un po' dalle malattie.
Sono orgogliosa dei miei 9 messaggeri di #ioleggoperché e della loro missione. 
Grazie a chi ha reso possibile questa visita.



martedì 21 aprile 2015

EVENTI | 22 APRILE #IOLEGGOPERCHE AL BAMBIN GESU'



I ibri del kit #ioleggoperché verranno distribuiti al Bambin Gesù insieme ad altri libri per bambini. Domani, alle 10:30 in Ludoteca.
Nove studenti sono stati scelti per questa missione speciale. Oltre alle copie di Yoko Ogawa, La formula del professore (Il Saggiatore) e Cristiano Cavina, I frutti dimenticati (Marcos y Marcos), abbiamo messo nelle borse azzurre altri libri per bambini.
Sarà un'esperienza importante, perché la lettura a volte può essere la cura.




venerdì 17 aprile 2015

#IOLEGGOPERCHE AL BAMBIN GESU



Grande entusiasmo e partecipazione della mia scuola all’evento #ioleggoperché.
Il 13 aprile gli studenti hanno iniziato a tappezzare le pareti della scuola di citazioni scelte dei loro libri preferiti. Quasi un altro libro  il grande mosaico di frasi d’amore, speranza, coraggio di autori di tutto il mondo e di tutti i tempi che ogni giorno diventa più grande.
Agli studenti delle elementari sono stati distribuiti 200 adesivi con il logo #ioleggoperché fatti realizzare dai genitori che collaborano con entusiasmo al progetto. Gli studenti delle Medie e Superiori, invece, a turni indossano ogni giorno le magliette con il logo  #ioleggoperché (80 studenti)  e hanno il compito di scuotere i più pigri, invitare alla lettura, scattare foto ai lettori, inventare sfide quotidiane originali in un grande Torneo di lettura. Vince  “chi legge di più”. 
L’evento culminante è il 23 aprile, quando gli studenti si scambieranno un libro e ci sarà una grande festa in tutta la scuola. Ma una missione veramente speciale avrà luogo il 22 aprile quando, con nove studenti, ci recheremo al Bambin Gesù per consegnare i 12 libri del Kit del Messaggero. Perché gli studenti hanno scelto proprio questa missione? La risposta è semplice e piena di speranza: un libro salva la vita.